Thomas Engineering entra in IMA Active

Con questa acquisizione, IMA Active intende capitalizzare il posizionamento competitivo della società statunitense nel settore del rivestimento di compresse

0
646
Ima acquisisce Thomas Engineering

In maggio, IMA ha finalizzato l’acquisizione di “Thomas Engineering”, tra i principali attori statunitensi nel settore degli impianti per il rivestimento di compresse con sede a Elgin, Illinois.

La transazione include anche l’acquisizione della divisione che opera con il nome commerciale di “Triangle Metals”, specializzata nella lavorazione di acciaio inossidabile per uso sanitario, comprendente taglio laser, formatura, saldatura e lucidatura.

L’azienda è stata la prima nel 1969 a offrire una coppa di rivestimento con ventilazione laterale completamente perforata, e per più di 50 anni, grazie alla sua tecnologia brevettata Accela-Cota®, ha progettato, sviluppato, prodotto, venduto e distribuito impianti di alta qualità per il rivestimento di compresse per l’industria farmaceutica. Thomas Engineering offre anche apparecchiature e sistemi ausiliari, oltre a servizi di collaudo, installazione e qualificazione, parti di ricambio e manutenzione delle apparecchiature.

Nasce Thomas Processing

Questo accordo, stipulato tramite una società di nuova costituzione controllata al 100% da IMA S.p.A., completerà l’ampia gamma di soluzioni innovative e ad alto contenuto tecnologico fornita da IMA attraverso la divisione IMA Active nel settore delle macchine per la produzione di prodotti in forma solida orale, e rappresenta un ulteriore passo avanti nella strategia di investimento nel mercato statunitense.

IMA Active capitalizzerà il posizionamento competitivo di Thomas Engineering nel settore del rivestimento di compresse, proseguendo gli investimenti e lo sviluppo nel settore farmaceutico. Con questa acquisizione, IMA Active potrà rafforzare la posizione di leadership nel segmento del rivestimento, consolidando la propria presenza nel mercato nordamericano. Nasce così Thomas Processing, che punta a diventare il Centro di eccellenza estero per il rivestimento sotto la guida di IMA.