Attesa per la terza edizione di Seed4Innovation

La seconda edizione del programma di Fondazione UNIMI si è appena conclusa e la terza è già in fase di avvio: la raccolta delle candidature dei progetti è aperta fino al 10 maggio 2023.

0
81

Seed4Innovation è un programma capitanato da Fondazione UNIMI e Università degli Studi di Milano. L’obiettivo è promuovere l’open innovation, catalizzando l’incontro tra ricerca e imprese. A gennaio si è conclusa la seconda edizione, con l’individuazione dei progetti vincitori che entreranno nella fase di accelerazione. Le candidature per la terza si concluderanno il 10 maggio 2023.

Le possibilità di Seed4Innovation

Il programma di open innovation Seed4Innovation è realizzato da Fondazione UNIMI e Università degli Studi di Milano, in collaborazione con Deloitte, Bugnion e CA Group. Con il tempo l’iniziativa è andata ad arricchirsi di partner, che sono oggi numerosi e diversificati. Tra i research partner si contano infatti IRCCS Ospedale Galeazzi – Sant’Ambrogio, la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, l’Istituto Europeo di Oncologia, la Fondazione IRCCS Ca’ Granda – Ospedale Maggiore – Policlinico e il Centro Cardiologico Monzino. Corporate partner e investitori sono invece il Fondo Nazionale Innovazione CDP Venture Capital Sgr, EXTEND, INDACO, ST life.augmented, Bio4Dreams e Fondazione Golinelli.

Seed4Innovation si articola in diverse fasi. Innanzitutto i progetti selezionati affrontano un percorso di potenziamento, in modo da essere pronti alla valutazione della giuria di imprese e investitori che selezioneranno i progetti adatti a proseguire il percorso con la fase di mentoring. A questo punto avviene la selezione finale: i progetti vincitori entreranno in un programma di accelerazione volto a potenziare il progetto a livello commerciale e industriale. Inoltre per le idee più meritevoli è previsto un finanziamento erogato da UNIMI, oltre a possibili altre erogazioni da parte dei partner del programma.

Le candidature sono aperte a chiunque lavori nelle aziende partner o presso l’Università degli Studi di Milano, studenti ed ex allievi compresi. I progetti possono appartenere a svariati ambiti disciplinari, raggruppati per comodità in tre macroaree: life sciences&healthcare, agrifood&sustainability, manufacturing&digital. Fondamentale però è il potenziale messa a terra della ricerca, che deve trovare un’applicazione industriale.

I vincitori 2022

 

Articoli correlati:

Early Career Fellowship Programme di Human Technopole: i vincitori