Dati di fase III su secukinumab per la psoriasi pediatrica

0
429

I dati di fase III su secukinumab per la psoriasi pediatrica presentati da Novartis derivano da due studi internazionali che hanno valutato la variazione di PASI e di qualità di vita con l’uso di secukinumab in bambini e adolescenti di età compresa tra 6 e 18 anni con rispettivamente psoriasi a placche moderata-severa e psoriasi severa.

I regimi di dosaggio di secukinumab sono stati stratificati in base al peso corporeo del paziente.

Studio su secukinumab in bambini con psoriasi moderata-severa

Nello studio multicentrico in aperto, a due bracci, a gruppi paralleli, condotto su bambini e adolescenti di età compresa tra 6 e 18 anni con psoriasi a placche moderata-severa, secukinumab a basso dosaggio ha fornito una clearance cutanea rapida e marcata.

Sono state osservate differenze nelle risposte PASI 75 già alla settimana 2.

Il 93% dei pazienti ha ottenuto un Psoriasis Area Severity Index (PASI) 75 già alla settimana 12; il 69%  ha ottenuto un PASI 90 alla settimana 12 e l’88% alla settimana 24; il 59,5% dei pazienti ha ottenuto una clearance cutanea completa (PASI 100) entro la settimana 12 e il 67% entro la settimana 24.

Dati di fase III su secukinumab per la psoriasi pediatrica
Risultati di PASI nello studio di fase III su secukinumab in bambini e adolescenti con psoriasi a placche moderata-severa

La metà dei bambini con psoriasi a placche moderata-severa trattati con secukinumab a basso dosaggio ha riportato un completo sollievo dall’impatto dei sintomi della psoriasi sulla qualità di vita già alla settimana 12, come misurato dalle risposte 0/1 del Children’s Dermatology Life Quality Index (CDLQI).

Studio su secukinumab in bambini con psoriasi severa

Nello studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo ed etanercept, condotto su bambini e adolescenti di età compresa tra 6 e 18 anni con psoriasi a placche di grado severo, secukinumab a basso dosaggio ha determinato una clearance cutanea mantenuta fino alla settimana 52.

Il 75% dei pazienti che ha ottenuto risposte PASI 90. Nei pazienti con psoriasi severa trattati con secukinumab sono state osservate differenze nelle risposte PASI 75 già alla settimana 4.

Risultati di PASI nello studio di fase III su secukinumab in bambini e adolescenti con psoriasi a placche severa

Tra i bambini con psoriasi a placche severa trattati con secukinumab a basso dosaggio, il 44,7% ha riportato un sollievo completo entro la settimana 12, mentre il 60,6% entro la settimana 52.

Il profilo di sicurezza di secukinumab sia a basso sia ad alto dosaggio è comparabile e in linea con le evidenze precedentemente ottenute nella popolazione adulta.  Non sono stati osservati nuovi segnali di sicurezza nei bambini.

Secukinumab

Secukinumab è il primo e unico farmaco biologico interamente umano che inibisce direttamente l’interleuchina 17A (IL-17A), citochina coinvolta nell’infiammazione sistemica e nella patogenesi di:

  • psoriasi a placche da moderata a severa,
  • artrite psoriasica,
  • spondilite anchilosante,
  • spondiloartrite assiale non radiografica (nr-axSpA, non-radiographic axial spondyloarthritis).

L’uso di secukinumab è supportato da oltre 12 anni di esperienza clinica in più di 400.000 pazienti e dai dati a lungo termine a 5 anni nelle tre indicazioni per psoriasi, artrite psoriasica e spondilite anchilosante, nonché dai dati provenienti da evidenze real-world.