Amgen Italia, il Report di Sostenibilità testimonia l’impegno per un futuro ‘in salute’

Tra le voci più significative la ricerca clinica, l’innovativo modello di smart working, la formazione sui temi LGBTQIA+ e il sostegno alla formazione scientifica degli studenti italiani.

0
96

Amgen Italia ha pubblicato il primo Report di Sostenibilità, “Insieme in salute“, riferito all’anno 2023 che illustra e analizza in modo trasparente tutti gli aspetti, materiali e immateriali, connessi alla presenza e all’attività dell’azienda, che con circa 300 dipendenti ha realizzato lo scorso anno un fatturato di circa 414 milioni di euro.

Il documento fotografa le dimensioni e il ruolo che l’azienda svolge nel nostro paese e l’impatto generato per le singole persone, la collettività e l’ambiente. Tre infatti sono le aeree tematiche del rapporto consultabile online: governance, società e ambiente.
Questi voci a loro volta identificano, rispettivamente, modelli di governance e principi che regolano le attività, a partire da quelle relative alla ricerca; la gestione del personale, con un focus su work-life balance, diversità e inclusione; il valore economico generato e l’impegno responsabile verso la collettività; i programmi e le azioni in materia di sostenibilità ambientale.

In particolare, i dati più significativi riguardano la ricerca clinica, attività attraverso la quale Amgen Italia contribuisce allo sviluppo delle competenze della comunità medico/scientifica nazionale. Sono stati 42 gli studi clinici effettuati nel 2023, con il coinvolgimento di 776 pazienti in 260 centri, condotti nel rispetto dei più elevati standard internazionali in materia di sicurezza e protezione dei dati sensibili e facendo ricorso alle più avanzate tecnologie, come l’Intelligenza Artificiale.

Un’altra area nella quale Amgen Italia registra dati positivi è quella relativa alla gestione del personale, che vede un’elevata attenzione all’equilibrio tra vita professionale e privata nonché all’inclusione e alla valorizzazione delle diversità: da segnalare è un regime di smart working con caratteristiche tra le più innovative in Italia, con ampia flessibilità sugli orari e gli spazi.

Sul fronte dei diritti Amgen Italia è particolarmente attiva, come dimostra l’adesione nel 2023 Amgen Italia al network di Parks – Liberi e uguali, associazione di datori di lavoro finalizzata allo sviluppo di buone pratiche rispettose delle diversità legate al mondo LGBTQIA+ e la partecipazione a seminari formativi dedicati alle esigenze mediche delle persone transgender.

Rilevante l’impegno a favore della diffusione della cultura scientifica tra i giovani: sono 14.632 gli studenti delle scuole secondarie italiane coinvolti fino ad ora nell’Amgen Biotech Experience, programma che incoraggia l’approccio alla ricerca scientifica e alle discipline STEM, mettendo a disposizione delle scuole stesse materiali didattici, strumenti di ricerca e un piano di studi di biologia molecolare strutturato per favorire sperimentazioni pratiche.

In materia di sostenibilità ambientale, infine, a livello globale Amgen si è posta l’obiettivo della carbon neutrality entro il 2027 e Amgen Italia, che non dispone di insediamenti produttivi, concorre a raggiungere questo obiettivo soprattutto con programmi di contenimento delle emissioni nelle sue attività commerciali.