Monitoraggio dei consumi in farmacia

Pharma Data Factory presenta BeST: grazie all'utilizzo di una tecnologia avanzata, alle partnership con Federfarma e Assofarm e all'accordo per la commercializzazione con Homnya del gruppo Consulcesi, la soluzione consente il monitoraggio dei consumi in farmacia attraverso dati ufficiali di sell-out delle farmacie italiane e permette alle aziende farmaceutiche di capitalizzare al meglio i vantaggi offerti dall’art 34 del decreto-legge 73/2021

0
85
Pharma Data Factory presenta BeST

DALLE AZIENDE

Nasce Pharma Data Factory e presenta “BeST, Beyond Sell-out Trend,” soluzione all’avanguardia progettata per il monitoraggio dei consumi farmaceutici e l’analisi dei dati di performance e di vendita.

Grazie a BeST, Pharma Data Factory monitora il 95% di farmacie rilevando i consumi reali dei farmaci in Italia. Questo è possibile grazie all’entrata in vigore dell’articolo 34 del decreto-legge 73/2021, il provvedimento che ha definito un nuovo flusso di raccolta dati per il monitoraggio puntuale di tutte le movimentazioni dei farmaci venduti tramite le farmacie italiane, ma grazie anche alle partnership con Federfarma e Assofarm.

Di particolare interesse è la messa a disposizione ad Aifa, Agenas, Ministero della Salute, Ministero dell’Economia, Istat e Iss, dei dati di dispensazione previsti dall’art. 34, così confermando il ruolo centrale di Federfarma e Assofarm nella proficua interazione con l’Amministrazione pubblica.

La copertura tendenzialmente censuaria ha inoltre permesso la costruzione di geografie territoriali molto capillari: da 3.640 GeoCluster, aggregabili in 720 distretti, 107 province e 20 regioni; il metodo innovativo di aggregazione geografica, che combina i dati delle sezioni di censimento Istat e la geolocalizzazione di ogni singola farmacia, rendono BeST il nuovo standard di mercato per la misurazione dei consumi in farmacia.

I vantaggi per le aziende pharma

Questa innovativa soluzione permette di perfezionare l’efficacia delle strategie commerciali, consentendo decisioni basate su dati di sell-out puntuali e completi, e offre informazioni accurate per ottimizzare la gestione delle risorse, migliorando la distribuzione dei prodotti farmaceutici con un impatto diretto e positivo sui pazienti.

Le partnership, avviate già nel corso del 2021, con Federfarma e Assofarm rappresentano l’elemento chiave dell’offerta di Pharma Data Factory. Come racconta il Ceo Giorgio Cenciarelli: «Siamo in grado di offrire una misurazione del mercato in farmacia basata sui dati di vendita e dispensazione effettiva dei farmaci, in alternativa ai dati oggi maggiormente utilizzati dalle aziende che si basano sui dati di acquisto delle farmacie».

«Attraverso l’efficace implementazione dell’offerta tecnologica – dichiara il presidente di Federfarma, Marco Cossolo – sarà senz’altro possibile rafforzare i programmi di sorveglianza epidemiologica e garantire l’aderenza alla terapia farmacologica, così come previsto proprio dall’articolo 34, e ciò a tutto vantaggio della cittadinanza e del Servizio sanitario nazionale».

«Ritengo – dichiara il Presidente di Assofarm, Venanzio Gizzi – che sia veramente essenziale, a garanzia degli interessi della sanità nazionale, un efficace monitoraggio dei consumi in farmacia che con le moderne soluzioni tecnologiche possiamo finalmente realizzare».

Nel posizionamento e nella proposizione di questo innovativo patrimonio di dati è strategica la partnership con Homnya (gruppo Consulcesi), player che vanta una vasta conoscenza del mercato farmaceutico e che metterà a disposizione di Pharma Data Factory il set di risorse, asset e competenze per informare, comunicare e promuovere questa straordinaria novità, accelerando l’adozione della soluzione BeST come nuovo standard di mercato per tutte le aziende farmaceutiche.

Il Direttore Generale di Homnya Alessia Palluzzi commenta: «Una sfida raccolta con grande determinazione da Consulcesi Homnya che, forte del know-how e dell’expertise maturato sul campo e della profonda conoscenza dei bisogni del target di riferimento, è pronta ad affiancare Pharma Data Factory nel raggiungere i nostri clienti e portare sul mercato questa grande innovazione, evidenziando le straordinarie potenzialità del dato “pressoché censuario” di sell-out».