Approvvigionamento di farmaci generici, necessarie modifiche urgenti

Secondo Medicine for Europe, per garantire una maggiore sicurezza di fornitura dei farmaci generici per i pazienti e i sistemi sanitari è necessaria una riforma delle politiche di approvvigionamento

0
142

Nel position paper “Medicines Procurement Reform – Stengthening Supply Security through EU Guidance” indirizzato alla Commissione europea, Medicines for Europe affronta il tema della revisione delle regole di approvvigionamento dei farmaci generici.

Scarica il documento

L’attuale concezione delle norme sugli appalti negli stati membri dell’UE, spesso mirata esclusivamente alla riduzione dei costi, porta al consolidamento dell’offerta e all’aumento dei rischi per la sicurezza dell’approvvigionamento di farmaci generi. Per affrontare questo problema, nel documento si raccomanda di includere la sicurezza dell’approvvigionamento come obiettivo nella progettazione delle gare di appalto e di introdurre criteri pro-competitivi delle gare economicamente più vantaggiose (Most Economically Advantageous Tender – MEAT) per incentivare i produttori a investire in supply chain più solide.

«Sosteniamo fermamente l’obiettivo della Commissione Europea di pubblicare linee guida UE sugli appalti, che consideriamo una delle azioni chiave che potrebbero contribuire a mitigare le carenze, riducendo gli incentivi economici controproducenti che ne sono in gran parte responsabili – commenta Arnaud Mahéas, presidente del comitato per l’accesso al mercato dei farmaci generici di Medicines for Europe. –Poiché nove medicinali su dieci inseriti nel primo elenco dei medicinali critici dell’Unione sono farmaci generici, dobbiamo agire ora. Il nostro position paper delinea le raccomandazioni chiave per la riforma futura, sia nel modo in cui progettiamo le gare d’appalto sia nel modo in cui selezioniamo i migliori offerenti. Dobbiamo mantenere più fornitori nelle gare d’appalto, migliorare la prevedibilità della domanda, evitare sanzioni sproporzionate. Sosteniamo criteri di aggiudicazione che vadano oltre il prezzo più basso, riconoscendo l’importanza degli investimenti in catene di fornitura robuste e sostenibilità ambientale».  

I punti chiave del documento

  • Garantire la diversità dei fornitori designando più vincitori nelle gare d’appalto o garantendo che diversi fornitori siano attivi sul mercato;
  • aumentare la prevedibilità della domanda con tempi di consegna sufficienti e stime di volume realistiche;
  • prevenire sanzioni sproporzionate per i fornitori e introdurre la possibilità di adeguare i prezzi in casi giustificati;
  • introdurre criteri MEAT basati sulle priorità dell’UE per incorporare la sostenibilità ambientale e l’affidabilità della catena di fornitura negli appalti.

Medicine for Europe

Medicines for Europe è l’associazione europea che rappresenta le industrie dei farmaci generici, biosimilari e a valore aggiunto.

La sua visione è fornire un accesso sostenibile a farmaci di alta qualità, sulla base di cinque pilastri importanti:

  1. pazienti,
  2. qualità,
  3. valore,
  4. sostenibilità,
  5. partnership.

I suoi membri impiegano direttamente 190.000 persone in oltre 400 siti produttivi e 126 siti di ricerca e sviluppo in Europa e investono fino al 17% del loro fatturato in investimenti in ricerca e sviluppo.

Per approfondire

Compila il form per scaricare gratuitamente l’Osservatorio di MakingLife “Panorami Equivalenti“: una finestra sul mondo dei farmaci generici e biosimilari, con i commenti dei più importanti esperti, tra cui la presidente di Medicines for Europe Elisabeth Stampa.

SCARICA L’OSSERVATORIO
“PANORAMI EQUIVALENTI”