Una piattaforma a supporto della dieta ad esclusione per la malattia di Crohn

0
1157

ModuLife è una soluzione basata sulla Dieta ad Esclusione per la Malattia di Crohn (CDED): un’opzione terapeutica clinicamente testata, che consiste nell’evitare l’assunzione di certi tipi di alimenti e che ha dato risultati incoraggianti per il trattamento di questa condizione.

Nella Malattia di Crohn, una nutrizione adeguata permette di tenere sotto controllo i meccanismi infiammatori alla base della patologia evitando i disturbi da alimentazione incontrollata (binge eating). 

La piattaforma ModuLife è destinata sia ai pazienti sia ai medici. Infatti può aiutare i pazienti a:

  • portare a termine con successo il percorso della Dieta di Esclusione (CDED),
  • tenere un diario alimentare,
  • accedere a contenuti educativi sull’alimentazione,

mentre i professionisti sanitari riescono a monitorare facilmente i loro progressi. 

Paolo Lionetti, direttore responsabile S.O.C. Gastroenterologia e Nutrizione, Ospedale Meyer di Firenze e presidente della Società Italiana di Gastroenterologia Epatologia e Nutrizione Pediatrica (SIGENP), evidenzia le difficoltà riscontrate soprattutto dai pazienti più giovani ad assumere sempre lo stesso alimento consentito dalla nutrizione enterale esclusiva (che consiste in pratica in una dieta esclusivamente liquida). Paolo Lionetti sottolinea quindi i vantaggi della CDED che è priva di effetti collaterali e può essere ripresa nel corso degli anni nelle forme refrattarie.

ModuLife: una soluzione digitale per medici e pazienti 

Progettato da Nestlé Health Science, specializzata in soluzioni nutrizionali innovative, ModuLife può essere prescritta dai medici e poi scaricata come app da Apple Store e Google Play da chi soffre della malattia di Crohn.

Ha un’interfaccia intuitiva e semplice, attraverso la quale il paziente può creare il proprio profilo, dove registrare:

  • attività fisica,
  • peso,
  • assunzione giornaliera di alimenti,
  • nonché fissare ulteriori obiettivi di benessere
  • mettersi in contatto con un  ModuLife Expert attraverso una chat.

Infatti, chi segue la CDED, dovendo evitare certi tipi alimenti, può così beneficiare di un supporto dietetico oltre che tecnico-pratico disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per tutte le 13 settimane della CDED e durante il suo mantenimento. Inoltre, si possono trovare informazioni utili, articoli, ricette e piani alimentari compatibili con la dieta e partecipare a sondaggi ed eventi sulla nutrizione. 

Dall’altra parte, ModuLife permette ai professionisti sanitari di:

  • monitorare l’aderenza alla dieta e il benessere quotidiano,
  • accedere a corsi di formazione con moduli di e-learning per diventare ModuLife Expert. 

La CDED 

La Dieta ad Esclusione per la Malattia di Crohn è frutto delle ricerche svolte nel campo della gastroenterologia pediatrica da Arie Levine della Tel Aviv University,

È strutturata in 3 fasi che abbinano una percentuale di Nutrizione Enterale Parziale (liquida), a una dieta con alimenti aggiunti nel corso delle 13 settimane. Sono introdotti alcuni alimenti obbligatori come pollo, patate, mele e pere ed eliminati gli alimenti confezionati, le bevande zuccherate, i latticini, la carne rossa.

L’obiettivo della CDED è proprio quello di modificare il microbiota intestinale in senso favorevole ed eliminare componenti della dieta che potrebbero essere causa di infiammazione intestinale, con possibili conseguenti riacutizzazioni della malattia.