Manifestazioni cutanee di Covid-19 in Italia nell’autunno 2019

Uno studio pubblicato sul British Journal of Dermatology evidenzia un caso di covid-19 dermatologico a Milano nel mese di novembre 2019

0
417
covid-19 dermatologico cutaneo sars-cov-2

Uno studio internazionale coordinato dal dermopatologo Raffaele Gianotti dell’Università Statale di Milano e della Fondazione IRCCS, Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, ha dimostrato la presenza di sequenze geniche tipiche dell’RNA del virus SARS-CoV-2 in tessuto cutaneo prelevato tramite biopsia da una paziente con dermatosi atipica nel novembre 2019.

L’analisi di diversi dati riportati in letteratura inducono a ritenere che questa paziente possa rappresentare il primo caso di rilevazione del virus su campione di tessuto cutaneo.

Lo studio sulla dermatosi correlata a COVID-19 nel novembre 2019

I ricercatori guidati da Gianotti avevano osservato che in alcuni casi gli unici segni di COVID-2 sono cutanei. Hanno quindi pensato di cercare indizi della presenza di SARS-CoV-2 in campioni prelevati prima dell’inizio della fase epidemica. In particolare, si sono concentrati sul riesame di biopsie cutanee prelevate in autunno 2019 in casi di dermatosi atipiche per le quali non era stata stabilita una diagnosi precisa.

Nell’estate 2020, hanno notato che le caratteristiche istopatologiche della biopsia di una venticinquenne che in novembre mostrava dermatosi orticarioide e solo un leggero mal di gola corrispondevano a quelle delle dermatosi correlate a COVID-19. La presenza di antigeni nucleocapsidici virali nelle ghiandole sudoripare è stata dimostrata mediante indagini immunoistochimiche e verificata attraverso il riscontro di sequenze geniche dell’RNA virale identificato mediante la tecnica RNA-FISH (tecnica Hulu FISH di Pixel Biotech) nelle ghiandole stesse.

Queste procedure sono state eseguite rispettivamente presso Istituto Europeo di Oncologia e Centro Diagnostico Italiano, partner dello studio.

Lo studio è stato pubblicato sul British Journal of Dermatology.

Articoli correlati

Vaccini contro il Covid, le “scatole di cartone” sono imballaggi adeguati, sicuri ed efficaci

Farmaci anti Covid: il punto degli esperti dell’accademia dei Lincei

Vaccino anti COVID-19 di Moderna: via libera in Europa e in Italia

Vaccini anti-Covid, fuori dal freezer per tre minuti al massimo

Vaccini anti-Covid, così si conservano in sicurezza

Autorizzato per l’uso di emergenza negli USA il vaccino COVID-19 di Moderna

Covid-19 e impatto psicologico sugli operatori sanitari

La squadra di Biden contro il Covid-19

Baricitinib per la polmonite bilaterale da Covid-19

Dati di efficacia del candidato vaccino contro COVID-19 di Moderna

Autorizzato in Italia il vaccino BioNTech/Pfizer

Covid-19, Roche punta su una start-up

Il Pharma durante la pandemia da Covid-19: sfide e soluzioni strategiche

Vaccino Covid-19 e rischio reputazionale per le aziende farmaceutiche

Vaccino anti Covid-19, la soluzione Dryce per la “catena del freddo”