Covid-19 Vaccine Janssen, J&J inoltra all’EMA domanda di autorizzazione

Il CHMP valuterà il vaccino con procedura accelerata e la decisione del regolatore europeo dei farmaci è attesa intorno alla metà del mese di marzo del 2021

0
498
Covid-19 vaccine Janssen

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha comunicato di aver ricevuto la scorsa settimana dal produttore di farmaci statunitense Johnson & Johnson domanda di autorizzazione all’uso condizionato del suo vaccino anti SARS-CoV-2, chiamato Covid-19 Vaccine Janssen.

Il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) di EMA valuterà il vaccino con procedura accelerata e la decisione del regolatore europeo dei farmaci è attesa intorno alla metà del mese di marzo del 2021.

Il panorama vaccinale in Europa

Si tratta di un’ottima notizia vista la necessità impellente di avere a disposizione quanti più vaccini possibili per contrastare con efficacia l’epidemia di COVID-19 che ha finora provocato in tutto il mondo 109 milioni di contagi, ucciso 2 milioni e 400mila persone e devastato l’economia globale. Attualmente la campagna di vaccinazione di massa in atto in tutta Europa utilizza tre vaccini:

La Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha espresso soddisfazione per la notizia e ha dichiarato:

“Accolgo con favore la notizia della richiesta di Johnson&Johnson all’Ema. La Commissione Ue sarà pronta a concedere l’autorizzazione non appena l’Ema fornirà un parere scientifico positivo. Vaccini più sicuri ed efficaci sono in arrivo”.

Covid-19 Vaccine Janssen

l candidato di Janssen utilizza la piattaforma vaccinale AdVac® sviluppata dalla stessa azienda e già utilizzata sia per produrre il vaccino contro il virus Ebola già approvato dalla Commissione Europea, sia per i sieri immunizzanti sperimentali contro Zika, RSV e HIV.

Lo studio di fase 3 ENSEMBLE, portato avanti dalla casa farmaceutica statunitense con risultati positivi circa la sicurezza e l’efficacia del vaccino, è stato “condotto in otto Paesi di tre continenti e include una popolazione ampia e diversificata” secondo quanto dichiarato dalla stessa società.

Paul Stoffels, vicepresidente del Comitato esecutivo e Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson, ha così commentato la richiesta di approvazione del vaccino di Janssen all’EMA:

“In tutta Europa, c’è’ un urgente bisogno di ulteriori vaccini contro Covid-19 e lapresentazione della domanda di oggi è un significativo passo avanti nel garantire all’Unione Europea un’altra opzione per contribuire a ridurre l’impatto della pandemia in Europa e nel mondo”.