Open Factory: SEA Vision Group a porte aperte

Per la prima edizione di Open Factory, SEA Vision Group ha aperto ai visitatori le porte della sue nuova sede aziendale di Pavia. L'evento si è svolto dall’8 al 12 novembre 2021, in concomitanza con la Fiera CPhI/P-Mec di Milano. In questi cinque giorni di esposizioni e workshop in azienda abbiamo conosciuto più da vicino le tecnologie “made in SEA Vision”, visitando il luogo in cui queste nascono e vengono sviluppate

0
268
Open Factory SEA Vision Group

DALLE AZIENDE

Con l’evento Open Factory, SEA Vision Group ha aperto le porte della sua nuova sede pavese ai visitatori. Il percorso ha permesso di visitare tutti gli spazi aziendali, tra cui le aree dedicate a Ricerca e Sviluppo, Training, Produzione. Di particolare interesse è stato lo showroom dove sono esposti macchinari di confezionamento farmaceutico con software SEA Vision integrato. Qui viene simulato un ambiente produttivo reale per testare e migliorare le prestazioni dei software. Nello showroom si sono svolte le demo di prodotto, trasmesse simultaneamente in streaming alla fiera CPhI/P-Mec.

Il fiore all’occhiello dello stabilimento è yudoo, la Suite 4.0 composta da un’etichettatrice e una incartonatrice. Una piattaforma software pensata per inserirsi in un contesto produttivo “tradizionale” e farlo evolvere. Tra le funzioni che la suite integra ci sono Paperless Manufacturing, EBR, OEE e analisi di Big Data: funzioni cruciali per poter cogliere appieno tutti i vantaggi della trasformazione digitale.

Durante le giornate di Open Factory si svono svolti anche i “Tech Talks”, workshop su temi legati alle nuove tecnologie e all’innovazione. Negli spazi era attiva anche la mostra di arte contemporanea VISIONS 21, organizzata a cura di Isorropia Homegallery e inaugurata a fine settembre.

Questa prima edizione di Open Factory sta raccogliendo un consenso inatteso data la difficile situazione internazionale, in particolare da parte di visitatori italiani ed europei. Un segnale positivo, che rivela la volontà da parte dei clienti di tornare a incontrarsi in presenza e di vedere i prodotti dal vivo, visto che è finalmente possibile tornare a viaggiare. Il vantaggio di questo evento è che la maggior parte delle nostre tecnologie di visione, serializzazione, automazione e analisi dei dati saranno disponibili per essere viste in funzione e toccate con mano su macchine e workstation reali.

Marco Baietti, Direttore Commerciale del Gruppo SEA Vision

Una “multinazionale tascabile”

SEA Vision è oggi presente in diversi paesi europei (Spagna, Francia, Regno Unito), ma anche negli Stati Uniti, in Cina, in Russia, in vari paesi del Sudamerica e in Africa. Un’azienda moderna, flessibile e multilingue, con un team giovane e una grande presenza femminile.

Anche grazie alla dislocazione geografica, SEA Vision fornisce supporto 24/7 per garantire la business continuity: un call center multilingua è sempre a disposizione dei clienti/partner. Con l’avvento della serializzazione sono infatti raddoppiati i sistemi di controllo, oggi obbligatori per tutte le aziende del settore pharma. Questo ha l’importante conseguenza che un malfunzionamento del sistema di visione è capace di bloccare tutta una linea di produzione. Ecco perché l’assistenza locale e tempestiva è diventata fondamentale.

L’obiettivo di SEA Vision è aiutare le aziende farmaceutiche a migliorare e automatizzare i processi produttivi, riducendo quanto più possibile gli interventi manuali sia per ridurre l’impatto del costo del lavoro sia per garantire un’elevata qualità del prodotto. In una visione della produzione 4.0, l’intero processo è controllato esternamente e integrato, poiché i macchinari sono sempre connessi alla rete aziendale.

SEA Vision lounge

Automazione e controllo

Il business di SEA Vision è incentrato sul controllo della qualità del packaging farmaceutico, ma di recente l’azienda ha integrato le tecnologie della serializzazione, permettendo una gestione di flussi di dati importati ed esportati tra il software stesso e i macchinari di una linea di produzione. Si tratta di un sistema perfettamente compliant, che dunque aderisce a tutte le normative che regolano l’integrità del dato. Il flusso di informazioni fa dialogare il sistema con i macchinari e con i sistemi di visione.

Dettagliare il più possibile l’intero processo produttivo e tenere traccia di tutto il flusso di produzione ha due scopi principali: tracciare le tempistiche e guidare l’operatore. Quest’ultimo non è più costretto a spostarsi fisicamente lungo da linea né a registrare manualmente, per iscritto o su un device, le operazioni svolte e le condizioni dei macchinari. Così le operazioni manuali si riducono al minimo, mentre cresce la tracciabilità delle operazioni e dei prodotti finiti.

Questi sistemi permettono di far fronte alla contraffazione dei farmaci, e più in generale di rendere tracciabile ogni singolo astuccio, dalla produzione fino alla vendita in farmacia. Per questo obiettivo SEA Vision ha lavorato nell’ultimo anno anche per la produzione di vaccini anti Covid-19. Ha sviluppato rapidamente sistemi di visione da spedire alle multinazionali, che hanno potuto usare questi software per il controllo di vaccini.

SEA Vision offices

Visione e innovazione

Fondata nel 1995 come uno spin-off universitario, basata all’inizio in una cascina sulle sponde del Ticino, l’azienda non ha intenzione di rallentare il ritmo di innovazione. Di recente ha acquisito ARGO Vision, una società esperta nello sviluppo di sistemi di visione basati sull’Intelligenza Artificiale. L’introduzione di queste nuove tecnologie nei sistemi di visione consentirà di traghettare SEA Vision verso un futuro dove ci si aspetta che l’AI avrà un ruolo sempre più importante.

Già oggi, la centralizzazione degli apparati rende possibile vedere in tempo reale e avere sotto controllo tutto quanto l’ambiente lavorativo. Per farlo è sufficiente avere un dispositivo con una connessione internet: anche uno smartphone.

Articoli correlati

Marchesini Group al CPhI Worldwide con una soluzione per il Track&Trace