Gli 11 trial che lasceranno il segno nel 2024 – Vaccini e prevenzione

Nature Medicine ha interrogato 11 esperti ricercatori per capire quali studi clinici avranno il maggior impatto nel 2024. Ecco le loro risposte sugli studi che si occupano di vaccini e prevenzione

0
787
Trials vaccini

In un articolo intitolato “11 clinical trials that will shape medicine in 2024” Nature Medicine illustra le risposte di 11 esperti ricercatori cui è stato chiesto si indicare quali studi clinici sono destinati ad avere il maggior impatto nel corso del 2024. In questo articolo analizziamo i trial segnalati dai ricercatori nel campo dei vaccini e della prevenzione: uno studio sul vaccino contro l’HIV, uno sull’efficacia a lungo termine del vaccino contro la malaria R21 e uno su un modello di intervento per la salute mentale dei bambini allontanati da casa a causa di abusi e incuria. I risultati di quest’ultimo potrebbero cambiare radicalmente il modo in cui questi bambini vengono assistiti a livello globale.

 

Vaccino per la prevenzione dell’infezione da HIV

Carey Hwang: vicepresidente senior and head of clinical research di Vir Biotechnology

È in corso uno studio clinico di fase 1 per la valutazione della sicurezza, della reattogenicità e dell’immunogenicità di VIR-1388, un vaccino per la prevenzione dell’infezione da virus dell’immunodeficienza umana (HIV). Questo studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, arruola adulti di 18-55 anni di età, in buone condizioni di salute e senza HIV che riceveranno uno dei tre livelli di dose di VIR-1388 o placebo. Lo sviluppo di un vaccino contro l’HIV efficace avrebbe ovviamente un enorme impatto sulla salute pubblica.

 

Efficacia a lungo termine del vaccino antimalarico R21

Adrian Hill, director dello The Jenner Institute and Lakshmi Mittal

Solo due vaccini introdotti in clinica con lo stesso antigene proteico del circumsporozoita hanno dimostrato la loro efficacia contro la malaria: RTS,S e R21. L’efficacia del vaccino per RTS,S/ASO1 scende dal 55% a circa il 30% a quattro anni dalla vaccinazione, per cui il follow-up a lungo termine è molto importante.

Ad oggi, siamo a metà di uno studio multicentrico, randomizzato e controllato di fase 3 sul vaccino R21/Matrix-M contro la malaria nei bambini africani che include la vaccinazione standard basata sull’età e su quella stagionale indicata nei bambini di età compresa tra i 5 e i 36 mesi. Ci si aspetta che R21 dimostri una miglior efficacia rispetto all’RTS,S, soprattutto nelle fasi successive della sperimentazione, poiché l’R21 utilizza una nanoparticella con una densità molto più elevata di antigene sulla superficie.

 

Modello di intervento per la salute mentale dei bambini

Dennis Ougrin, consultant child and adolescent psychiatrist

I bambini che vengono allontanati da casa a causa di abusi e incuria rappresentano uno dei gruppi più vulnerabili di ogni società, con un maggior rischio di suicidio, disoccupazione e incarcerazione, così come disturbi fisici e mentali. Sono necessari approcci migliori per aiutare questi bambini a raggiungere il loro pieno potenziale, ad esempio il modello di intervento di New Orleans, che fornisce una valutazione e un trattamento intensivi per bambini da 0 a 5 anni. Il primo studio randomizzato e controllato di questo tipo, “BeST?” trial, valuta l’efficacia e il rapporto costo-efficacia del modello di intervento di New Orleans per la salute mentale infantile rispetto al consueto lavoro dei servizi sociali per bambini da 0 a 5 anni. Se il modello si rivelasse vantaggioso, potrebbe cambiare radicalmente il modo in cui questi bambini vengono assistiti, non solo nel Regno Unito ma anche a livello globale.


Scopri gli altri trial che lasceranno il segno nel 2024:

Gli 11 trial che lasceranno il segno nel 2024 – Gestione dei tumori
Gli 11 trial che lasceranno il segno nel 2024 – Tecnologie digitali e IA

Gli 11 trial che lasceranno il segno nel 2024 – Tecnologie innovative