Il packaging Tamper Evident dal pharma al beauty

IGB e Pusterla 1880 annunciano la loro collaborazione con la linea Tamper Evident, un packaging plastic free che rappresenta un vantaggio in termini di costi produttivi, protezione del prodotto ed estetica

0
491
Tamper Evident IGB

DALLE AZIENDE

Pusterla 1880 introdurrà nel mercato del lusso il sistema antimanomissione brevettato da IGB che ha avuto e continua ad avere enorme successo nel mercato farmaceutico.
Le due aziende, entrambe nate nella provincia di Varese ma dall’ampio respiro internazionale, uniscono dunque il proprio know-how per eliminare la plastica che avvolge le confezioni dei prodotti cosmetici.

Cos’è il Tamper Evident

IGB Tamper Evident folding box è un brevetto di IGB nato per rispondere alla direttiva europea volta a contrastare il fenomeno della contraffazione e della manomissione dei farmaci.
Il packaging prevede un sigillo cartotecnico, integrato nella struttura dell’astuccio, che, alla prima apertura, si strappa e libera una parte molto evidente dell’astuccio, dando evidenza irreversibile all’avvenuta apertura. Una volta aperto il box, restano integre grafiche, testi e dati variabili, e si mantiene la leggibilità delle informazioni.
La soluzione di IGB si è distinta ed è stata premiata come soluzione efficace, economica e amica dell’ambiente. Per questo sono sempre di più i farmaci sigillati con il Tamper Evident folding box al posto dell’utilizzo di etichette in plastica.

Il Tamper Evident nel beauty

Il tema del minor utilizzo della plastica coinvolge tutti i settori produttivi. Ogni anno, il comparto cosmetico ne impiega migliaia di tonnellate per rivestire le confezioni dei profumi e dei cosmetici come soluzione anticontraffazione e taccheggio.
Pusterla 1880 e IGB hanno avuto l’intuizione di trasferire la tecnologia del tamper evident folding box al comparto della profumeria di lusso per rivoluzionare il processo di confezionamento semplificandolo e rendendolo più sostenibile, non solo in termini di minore dispersione di plastica nell’ambiente ma anche per un minore consumo di energia e minori emissioni di CO2 nella fase di produzione.

Questa soluzione svilupperà valori economici importanti per le industrie della profumeria e della cosmetica che l’adotteranno: minori materiali impiegati, semplificazione dei processi, aumento della produttività di confezionamento sono alcuni dei vantaggi che il Tamper Evident folding box porta con sé.
Infine, i designer troveranno nel Tamper Evident la massima valorizzazione delle scelte estetiche fatte sull’astuccio perché, non necessitando di un rivestimento con film plastico, il prodotto avrà maggiore appeal per il consumatore finale.

Perché Pusterla 1880 e IGB insieme

Pusterla 1880 ha individuato la miglior soluzione per rispondere alla sempre maggiore richiesta di packaging eco-friendly da parte dei marchi leader nella cosmetica di lusso. IGB ha trovato il partner ideale per estendere il proprio business anche al comparto beauty.
La vicinanza geografica, il fatto che le aziende siano riconosciute dai propri comparti come eccellenze, la sintonia e la comune visione imprenditoriale hanno in modo naturale e veloce dato vita a questa alleanza.
I presupposti del successo sono stati confermati dalla prima presentazione dei prodotti Tamper Evident di Pusterla 1880 alla fiera Luxepack in Green a Parigi a fine agosto
Il prossimo appuntamento è al Principato di Monaco all’evento annuale del Luxepack, evento con esposizione mondiale che sarà il perfetto palcoscenico per la presentazione globale di questa soluzione.

Le aziende

Pusterla 1880, in 140 anni di storia è progressivamente cresciuta diversificando i segmenti merceologici e operando in settori come il beauty, in particolare per il fragrances, e il beverage, con prodotti premium come lo champagne e il whiskey. Oggi conta 10 siti produttivi in Italia e all’estero, tra cui Francia e Regno Unito, offrendo packaging estremamente complessi e personalizzabili.

IGB, fondata nel 1968, è specializzata nell’innovazione del packaging farmaceutico, opera in due stabilimenti produttivi e ha sedi a Varese e New York. Ad oggi il suo portafoglio brevettuale è il più ricco nel comparto del packaging farmaceutico e le sue soluzioni vantano numerosi riconoscimenti internazionali oltre che la presenza negli archivi dell’innovazione del Politecnico di Torino.